mercoledì, gennaio 30, 2008

Tutte le domande sul sesso che non avreste mai voluto sentire

E se il profilattico scoppia durante l'eiaculazione gli spermatozoi muoiono?

Volevo sapere se avendo rapporti sessuali tradizionali dentro l'acqua calda, rischio di piu' di riamnere in cinta rtispetto all'acqua fredda?

Vorrei sapere qual'e' l'importanza dello spruzzo ai fini del concepimento, poiche' ho notato in me la totale mancanza dello spruzzo al momento del raggiungimento dell'orgasmo. Potete prescrivermi una cura a base di prodotti naturali? sono da sempre contrario all'uso di medicinali

Sono un ragazzo di 25 anni ed ho una curiosita': se soffio con la bocca aria all'interno della vagina di una donna, posso provocare un'embolia? vi sarrei grato se potreste rispondere urgentemente al mio quesito

Cari dottori il mio pene non ha una forma eretta cioe' non risulta perfettamente perpendicolare al mio bacino. Infatti, il mio pene non e' dritto, ma a 4cm dall' osso pubico si curva di circa 10 gradi verso destra. Anche se ritengo che la sua erezione sia efficiente per avere rapporti sessuali e' possibile che questa conformazione riduca il mio coefficiente di penetrazione? (anonimo?)

Tratto da tutte le mail arrivate all'Aied L'Associazione Italiana per l'Educazione Demografica.

Il libretto e' stato pubblicato dell'Aied in collaborazione con OBJ, ora lo metto in bacheca cazzate a fi(si)ca, ci son tanto di fumetti!!!

martedì, gennaio 29, 2008

Stickers for Linux, la vendetta!!

Matteo i segnala il fantastico sito di stickers for linux con tantissimi adesivi colorati per il pinguino da attaccare ovunque..


tag azzeccatissimo!!

domenica, gennaio 27, 2008

Marco nella bottega del falegname (di Elisa Benedetti)

In tutti questi anni, qualcuno di molto vicino a noi ci ha celato un segreto inimmaginabile, un segreto che nessuno avrebbe mai creduto possibile e che nessuno avrebbe potuto sospettare.
Un segreto che ha distrutto molte certezze.

"Tra te e me, Giulio, c'è la stessa differenza che c'è tra un falegname e uno che va all'IKEA".
Queste le parole di Marco alla luce della nuova sconvolgente scoperta.

Ma andiamo con ordine.
Dopo un pranzo abbondante da AntoninoBello a base di tortellini (alle cime di rapa, ricotta ed erbette, funghi porcini e prosciutto e fichi -scelta opinabile e che avrà difficilmente un seguito-), panna e speck, il pomeriggio trascorreva sereno e tranquillo, tra i discorsi frivoli di cinque amici affaticati dalla digestione.
Curiosando su internet su quale fosse l'occupazione dell'omonimo del nostro pallanuotista, ecco che capitiamo sulla pagine del blog di un musicista di Fano (credo).
"Oh, ma questo qui conosce molte più persone di me!", commenta sconsolato il nostro Jamal.
"Ma Giulio...è solo perchè tu non hai un blog, altrimenti verremmo tutti a scrivere commenti", cerco ingenuamente di consolarlo.
Silenzio.
Un silenzio inquietante che annuncia una scottante rivelazione.
Il sospetto si infiltra nelle nostre menti mentre alziamo lo sguardo per guardare negli occhi Giulio.
"Hai un blog, Giulio?!!?", escalmiamo in coro.

Ebbene sì.
Giulio "Ciuffi" Vampa non solo aveva un blog ante-litteram, ma anche un passato adolescenziale da nerd attivista.

(Per i diffidenti, ecco il link al primo sito del campione: http://opensp.altervista.org/main.php)

E più si approfondiva, più l'umore di Marco precipitava in un baratro di imbarazzo e vergogna.

Marco e Giulio di fronte alle inarrivabili imprese informatiche del savonese

Un Giorno della Memoria che verrà ricordato per molto, moltissimo tempo.
Soprattutto dal nostro non più fiero Ernestino Sanchez.

Ma ti vogliamo bene lo stesso..
(due puntini ;P)

sabato, gennaio 26, 2008

APOLOGIA DI UN MEZZO FALLIMENTO


Sto per fare una cosa impopolare: voglio spezzare una lancia a favore dell'ormai ex governo Prodi.
Concordo sul fatto che non sia stato il miglior governo a memoria d'Uomo, ma considerando che l'elettorato italiano ha fatto spesso brutti scherzi, credo si sia trattato certamente del male minore.
E in questo male c'è stato del bene.

ECONOMIA:

- LIBERALIZZAZIONI del Ministro Bersani, secondo me una delle cose migliori fatta da un governo negli ultimi 10 anni. Comprendevano la fine dei costi di ricarica per i telefonini, la vendita dei farmaci da banco al di fuori delle farmacie, i passaggi di priprietà gratuiti.
(Leggi titte le misure (1) (2))

- RISANAMENTO dei conti pubblici, con la finanziaria "lacrime e sangue" del 2006. Paghiamo ogni anno 70 miliardi di euro (sic) solo per gli interessi sul debito pubblico. Ogni intervento è ben accetto. E se qualcuno pensa che si possa ridurre il debito senza interventi fiscali, per favore mi spieghi come!

- LOTTA ALL'EVASIONE: recuperati in due anni 20 miliardi di contributi che qualcuno prima di Prodi si era "dimenticato" di chiedere (o aveva amichevolmente condonato)

- RIDUZIONE DEL CUNEO FISCALE: molti dei soldi recuperati (9 milardi) sono andati alla riduzione del cuneo fiscale (la differenza tra la busta paga lorda e quella netta)

- RIFORMA DELLE PENSIONI indispensabile, avversata da molti ma approvata attraverso un referendum da 5 milioni di lavoratori. Ha consentito di non far collassare il sistema previdenziale, di superare lo "scalone" della precedente riforma Maroni e garantisce a chi inizia a lavorare ora una prospettiva di pensione decisamente più dignitosa di quella offerta prima.


POLITICA ESTERA. Se per molti è stata un tallone d'Achille, per me ha portato almeno quattro ottimi risultati.

- CE NE SIAMO ANDATI DALL'IRAQ!

- Abbiamo, da soli, senza ingerenze esterne, preso l'iniziativa per una missione in LIBANO, paese che stava sprofondando nella guerra civile in una zona già drammaticamente instabile.

- Sono stati siglati ACCORDI BILATERALI con diversi paesi del NordAfrica per la lotta comune all'immigrazione clandestina (altro che Bossi-Fini e calci nel culo padani...)

- L'Italia è stata in prima linea per far approvare all'ONU la MORATORIA UNIVERSALE CONTRO LA PENA DI MORTE.


BUONE INTENZIONI. Il buon Mastella ha impedito che venissero portate a termine tre imminenti riforme:

- Introduzione della CLASS ACTION, la causa collettiva per consentire ai consumatori di combattere in tribunale ad armi pari contro i grandi gruppi (Parmalat, Cirio, Telecom ecc...)

- Si stava portando avanti il progetto di riforma costituzionale con una notevole riduzione del numero di parlamentari e iter legislativi più veloci.

- Sprecati tutti gli sforzi fatti per arrivare ad una riforma della LEGGE ELETTORALE per ripristinare le preferenze ai singoli candidati e mettere un bello sbarramento al 5% e impedire ai rompicoglioni di Ceppaloni di avere anche solo uno sgabello in parlamento.


Sono perfettamente consapevole di tutti gli errori fatti, delle leggi sbagliate, di quelle da eliminare che non sono state eliminate, ma siccome per due anni non si è parlato che di questo mi è sembrato giusto, col senno di poi, sottolineare ciò che di buono è stato fatto.
E poi si cerchi anche di capire che con una coalizione del genere raggiungere un singolo obiettivo comporta mesi di trattative, ricatti, veti incrociati (e, anche, che SENZA una coalizione del genere manco si vinceva).
Non dico che rimpiangeremo questo governo per tutta la vita ma, forse, per i prossimi 5 anni sì...

venerdì, gennaio 25, 2008

Ogni cosa e' illuminata

Volevo segnalare a tutti questo bellissimo film che ho visto una paio di sere fa'..
La trama e' semplice: un ebreo americano, Jonathan Safran Foer, parte alla ricerca della donna che ha salvato suo nonno durante la seconda guerra mondiale..
E fin qui.. Solo che lui e' un collezionista, colleziona cose, ogni tipo di cose, per paura di dimenticare.


Il film parla proprio di questo, della memoria e del significato del ricordo, e di un ballerino di breack-dance di odessa, di suo nonno cieco e di un cane decerebrato..

Buona visione

giovedì, gennaio 24, 2008

martedì, gennaio 22, 2008

La "Sapienza" di Benedetto XVI

Saper usare le televisioni e i giornali.


"quell'uomo qui" (come dice qualcuno) è molto più potente del nanetto malefico (sembra incredibile vero?); quello che ancora ci salva dalla monarchia cristiana cattolica è che esiste ancora qualche debole oppositore che resiste al governo... l'unica cosa che può fare è far eleggere i suoi discepoli, che col tempo si sono moltiplicati assieme ai pani e pesci che lo Stato Italiano regala alla Chiesa. Per quanto riguarda le questioni economiche il Governo e la Chiesa trovano sempre e subito accordi... qualcuno sa se nel 2008 la Chiesa pagherà l'I.C.I.? Qualcuno di voi ha letto l'inchiesta de "Il Mondo" sul patrimonio della Chiesa? Io non riesco a ritrovarla e vorrei tanto... potete fare qualcosa per noi?
Gli operai si lamentano che con poco più di 1000 euri al mese non ce la fanno... i dottorandi ne prendono 800... e l'acqua della Citta del Vaticano la pagano sia gli uni che glia ltri, questa sì che è democrazia!
È democrazia il fatto che il Papa usa le tv per le sue manifestazioni e se io voglio farne una non sono nessuno? ...o se sono la Emma Bonino non me la fanno fare.
W u pilu! (anche Buttiglione e Mastella sono d'accordo, infatti non si sono fatti prete solo perché anche a loro ci piace u pilu, moderatamente s'intende... e non fuori dal matrimonio (?) )

tutte queste righe mi sono concesse perchè da noi c'è libertà di parola, per esempio posso benissimo dire che ***** è un mafioso...
ciao
d
Il mio impegno comune per l'intolleranza.

Problema: Ubuntu rallentato di 20 secondi - Soluzione: /etc/hosts

Vi capita che Ubuntu ci metta almeno 20 secondi per fare qualsiasi cosa? anche aprire un terminale? anche aprire la vostra home?
allora siete al posto giusto al momento giusto...

capita che il NetworkManager riscriva il file
/etc/hosts
dimenticandosi del nome del vostro computer... cosa banale ma necessaria al sistema linux per funzionare adeguatamente. Se controllate nel network manager (interfaccia grafica) vedrete che il nome del vostro pc (nome host)


(il nome del dominio non è strettamente necessario)
è correttamente inserito eppure se da terminale date:
cat /etc/hosts
vedrete una cosa del tipo
PRIMA VERSIONE:
127.0.0.1 localhost
127.0.1.1

# The following lines are desirable for IPv6 capable hosts
::1 ip6-localhost ip6-loopback
fe00::0 ip6-localnet
ff00::0 ip6-mcastprefix
ff02::1 ip6-allnodes
ff02::2 ip6-allrouters
ff02::3 ip6-allhosts
anziché
SECONDA VERSIONE:
127.0.0.1 localhost nomehost.nomedominio
127.0.1.1 nomehost.nomedominio

# The following lines are desirable for IPv6 capable hosts
::1 ip6-localhost ip6-loopback
fe00::0 ip6-localnet
ff00::0 ip6-mcastprefix
ff02::1 ip6-allnodes
ff02::2 ip6-allrouters
ff02::3 ip6-allhosts
se siete nella prima condizione allora è meglio che seguiate questa guidina.

Ho provveduto a una vesione della guida per quelli che non hanno interesse a capire quello che stanno facendo (probabilmente utenti windows), troverete quanto vi spetta dopo la vostra fotografia in fondo alla parte per le persone intelligenti. (un po' di sano razzismo ci vuole sempre... inutile fare i buonisti con i seguaci di redmond).

Questa guida vuole essere una guida per tutti, quindi scusate se userò gedit e non il vostro editor di testo preferito... per quanto mi riguarda fate come vi pare.

1 – aprire un terminale
2 – digitate
cat /etc/hosts
3 – se il file si presenta senza nome dell'host (vedi prima versione)
4 – digitate
sudo gedit /etc/hosts
vi verrà chiesta la vostra password, digitatela senza timore...
si aprirà una finestra di gedit dove dovrete eseguire il punto successivo
5 – dovete mettere il nome del vostro pc (basta guardare nel terminale il testo prima del rettangolino lampeggiante, io ho elijah@ububook, quindi copierò ububook...) e ottenere un file del tipo:
127.0.0.1 localhost nomehost
127.0.1.1 nomehost

# The following lines are desirable for IPv6 capable hosts
::1 ip6-localhost ip6-loopback
fe00::0 ip6-localnet
ff00::0 ip6-mcastprefix
ff02::1 ip6-allnodes
ff02::2 ip6-allrouters
ff02::3 ip6-allhosts
(al posto di nomehost io metterò ububook, voi quello che più vi piace; questa è la versione “base” del file)
6 – salvate e chiudete gedit
7- dobbiamo rendere permanenti queste modifiche. questo si può fare in molti modi, io preferisco farlo così perchè rientra in un mio certo modo di vedere la mia installazione linux... io salvo tutti i files di configurazione in una unica cartella nella mia Home, così nel caso di piallature/cazzeggi eccessivi del/nel mio sistema posso mettere tutto a posto come prima dell'intervento.
Brevemente, il mio modo di procedere è:
8 – mettetevi nella vostra home, per far questo basta digitare su terminale
cd
e dare invio. Ora siete nella home del vostro utente (voi).

9 – create una cartella che chiameremo conf_files e la generiamo da root così non potrete cancellarla inavveritamente da utente normale:
sudo mkdir conf_files
10 – copiamo in questa cartella il frutto dei nostri sforzi
sudo cp /etc/hosts conf_files/
11 – ora facciamo sì che questo file venga copiato su quello già esistente ad ogni riavvio del pc, eccessiva precauzione, ma se non volete stare a controllare ogni volta... può risultare conveniente.
sudo gedit /etc/init.d/bootmisc.sh
Vi verrà aperto uno dei files che viene eseguito all'avvio e si occupa di eseguire delle operazioni...
NON FATE CAZZATE! NON CANCELLATE RIGHE! SIATE PRUDENTI!
da grandi poteri come “sudo” derivano grosse responsabilità e molto spesso molte bestemmie...

12 – in questo file in testa a esso, o dopo le righe
#!/bin/sh
### BEGIN INIT INFO
# Provides:          bootmisc
# Required-Start:    $local_fs hostname $remote_fs
# Required-Stop:     $local_fs
# Default-Start:     S
# Default-Stop:
# Short-Description: Miscellaneous things to be done during bootup.
# Description:
### END INIT INFO
che, come potete notare, sono commentate, dovete aggiungere le seguenti righe
### added as a workaround for NetworkManager
cp /home/vostronomeutente/conf_files/hosts /etc/
### end workaround
avendo la cura di mettere al posto di “vostronomeutente” il vostro nome utente... quello con cui vi loggate per capirci...

13 – salvate e chiudete
FINE


versione per quelli che non hanno voglia...
NON MODIFICATE COSE A CASO... (per esempio se togliete un > all'ultima riga siete abbastanza nella cacchetta...
aprite un terminale e incollateci le righe da voi modificate, premete invio o enter, quando richiesto mettete la vostra password.
cd
sudo mkdir conf_files
sudo echo -e "127.0.0.1 localhost miopc \n127.0.1.1 miopc\n\n# The following lines are desirable for IPv6 capable hosts\n::1 ip6-localhost ip6-loopback\nfe00::0 ip6-localnet\nff00::0 ip6-mcastprefix\nff02::1 ip6-allnodes\nff02::2 ip6-allrouters\nff02::3 ip6-allhosts" > conf_files/hosts
sudo echo -e "### added as a workaround for NetworkManager\ncp /home/`whoami`/conf_files/hosts /etc/\n### end workaround" >> /etc/init.d/bootmisc.sh
sudo sh /etc/init.d/bootmisc.sh
ATTENZIONE ALLE VIRGOLETTE!
(Avrei potuto fare un scriptino in bash, ma non so se era più difficile... quelli un po' smagati possono tranquillamente farselo copincollando queste righe in un file [e mettendoci alla fine di ogni riga dei punti e virgola] salvandolo come workaround.sh e eseguendolo da terminale semplicemente come
sh workaround.sh


ciao bbelli!
d

Torna a Ds&Mv Home

EDIT: Ho anch esegnalato il bug su planet gnome, ma mi dicono che il Network Manager non tocca /etc/hosts, che è possibile che sia una patch di ubuntu... ora io non credo tantissimo a questa versione comunque è quella ufficiale gnome. Se c'è qualcunoc he vuole segnalare il bug su ubuntu lo faccia, io mi son rotto le palle.

Nuovo Creative ZEN su UBUNTU LINUX [con Pachetti .deb]

Dopo l'articolo recensione ZEN&Windows ora andiamo a vedere come far funzionare il nostro lettore su Ubuntu Linux.

Quello che trovate su questa guida non e' opera mia (a parte i pachetti .deb che sono stati fatti da me) ma sono il frutto di varie ricerche nei forum.
In particolare la guida fa riferimento a questo Thread e a quest'altro..
Si tratta di un riassunto rapido, pronto all'uso ecco tutto..
Non mi assumo ALCUNA RESPONSABILITÀ per eventuali danneggiamenti e/o perdite di dati..

Allora, dopo varie letture di forum sull'argomento, sembra che lo stato dell'arte per quanto riguarda il funzionamento del nuovo Creative ZEN su Ubuntu, sia di farlo vedere al sistema come qualsiasi periferica USB..

Come prima cosa occorre aggiornare le proprie librerie libmtp alla versione 0.2.5, il pachetto si trova a questo link con il nome libmtp6_0.2.5-1_i386 (i pachetti sono stati fatti a partire dal sorgente, da me medesimo)..
Successivamente installate il pachetto mtpfs-0.6 lo trovate al link..
Ora create una cartella /media/ZEN e datevi i permessi di lettura e scrittura su tale directory.
A questo punto, una volta conesso il vostro lettore, da terminale dovete dare il comando

sudo mtpfs /media/ZEN -o allow_other

per montare il dispositivo e dopo aver fatto ciò che vi pare per smontare lo ZEN date

sudo fusermount -u /media/ZEN

Se volete poter usare tali comendi senza digitare la password editate il file sudoers in questo modo, da terminale:
sudo visudo
con nano aggiungete queste 2 righe

  nomeutente ALL=(ALL) NOPASSWD: /usr/bin/mtpfs

  nomeutente ALL=(ALL) NOPASSWD: /usr/bin/fusermount


[ricorda: in nano il ^O indica la combinazione ctrl+shift+o]

Salvate il file con il nome originale sudoers, non quello proposto da nano..
Ora il gioco è fatto potete adirittura creare un lanciatore per montare lo zen..

A breve: guida alla conversione di filmati per lo ZEN in Ubuntu Linux

Torna a Ds&Mv Home

lunedì, gennaio 21, 2008

Sperma di Bue o Burro Vegetale - Butyrospermum parkii

Vi siete mai chiesti perche' ci mettono dello sperma di bue nei rossetti...??? beh sembrerebbe che non ce lo mettano... ha ha ;-)
e' una boiata lo so, ma ogni volta che leggo la composizione di qualcosa di cosmetico (mentre la donna si trucca e io tento di erudirmi), capita questo Butyrospermum parkii mi chiedo con imbarazzo cosa possa essere... se lo chiedono anche le donne?

(da http://www.vialattea.net/esperti/php/risposta.php?num=2309)
Burro di Karitè (Butyrospermum parkii):
acido miristico max. 0,4 % (C14H28O2, acido n-tetradecanoico)
acido palmitico 5,7 - 8,5%
acido stearico 35,9 - 41%
acido oleico 49 - 50 %
acido linoleico 4,3 - 5,3 %
Frazione insaponificabile: dal 4 al 10% [illipene (karitene) 5,5%, fitosteroli 0,1%, cinnamati resinosi 1% (lupeolo, beta-amirina, basseolo e parkeolo)]
Si estrae dai semi di Bassia Parki, sapotacea originaria del Sudan, Africa settentrionale e tropicale, Congo, Senegal, Nigeria, Togo, Liberia, NiloBianco, Guinea settentrionale.
Chiamato apposta anche albero del burro.
Le noci contengono dal 32 al 53% di grasso. Nel 1950 si producevano circa tra le 2000 e le 4000 tonnellate di burro.
Ha caratterisctiche simili al burro di cacao e pure sapore e consistenze simili. Tuttavia ha un costo inferiore e viene usato anche per alterare il burro di cacao. Se proviene da semi di bassa qualità ha odore e caratteristiche del burro rancido.
Non ha come il burro di cacao caratteristiche fisse e costanti.
Densità 15°C: 0,9175-0,9177
Punto di fusione: 23-45°C
Punto di solidificazione: 17-27°C
Numero di saponificazione: 178,2-184,6
Numero di iodio: 49-62

mandi
d

domenica, gennaio 20, 2008

Insulti gratuiti

Per la serie: insultiamo Dav a caso oggi abbiamo:

La Pina: Sei più efficace quando stai zitto!

Eli: Esaltare le tue doti positive sarebbe banale..

Cose utili per lo scritto di quantistica: I nomi dei sette nani

Dotto, Eolo, Mammolo, Gongolo, Pisolo, Brontolo e Cucciolo

Questo post si spiegherà da solo..
Nella bacheca a fisica..

sabato, gennaio 19, 2008

Mostriciattoli blu: Somatic Icon Set for Linux Gnome (by David Lanham)

Vorrei farvi vedere il set di icone che io e il Dav usiamo, ormai da alcuni mesi, per il nostro gnomo..Si chiama Somatic e lo potete trovare pronto all'uso sull'apposita pagina di gnome-look..L'autore di queste fantastiche icone, David Lanham, ha pure un sito personale( http://www.dlanham.com/art/occupied/) dove potrete trovare wallpaper vari sempre sul medesimo stile..

venerdì, gennaio 18, 2008

Consigli per la lettura

http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/politica/dimissioni-mastella/dimissioni-mastella/dimissioni-mastella.html
http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/esteri/benedettoxvi-19/inaugurazione-sapienza/inaugurazione-sapienza.html

un po' di gnocca (il giornalismo italiano ormai non ha molto di piu'):
http://www.repubblica.it/calendari/index.htm

visione:
http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=16201

mercoledì, gennaio 16, 2008

La Sapienza e il Papa

Bene!

Malissimo invece vedere come siamo piegati al potere del Papa e delle Sue ramificazioni pseudo-religiose... tutti i tg hanno condannato quanto avvenuto senza nemmeno pensare un attimo alle ragioni dei firmatari della lettera e del prof. Marcello Cini (che Dio ti benedica... he he).
Sono stufo di vivere nella Citta' del Vaticano pur avendo la Carta d'Identita' italiana... tutti criticano la sinistra per questa vicenda, in un primo momento mi son detto "e che cazzo c'entra? mica hanno detto loro al sommissimo di starsene a casa?" poi ci ho pensato un po', e ho partorito che e' colpa loro il casino che ne e' nato perche' non hanno ancora risolto al loro interno da che parte stanno: siete laici o no? ...domanda che dal mio punto di vista non ci si dovrebbe nemmeno fare, ma avendo al governo il Sempreverde Mastella... l'Italia dovrebbe essere laica.

Si parla di laicita' e laicismo... e religione e controllo di uno stato estero (come dovrebbe essere l'Italia) nessuno ne parla?

http://www.silab.it/storia/?pageurl=18-filippo-il-bello-umilia-il-papa

Chi fa volantinaggio fuori dalla mensa ogni settimana??? CL, che oggi recita: "I papi hanno potuto parlare ovunque nel mondo"
bravi oggi stanno zitti... lui parla ogni settimana e sfortunatamente in italiano, non in tedesco o inglese, svedese, russo... in italiano e ogni settimana. Ne abbiamo le palle piene, di lui e del suo dominio pseudo-religioso.

Dicono poi i ciellini:"L'unico posto dove il Papa non puo' parlare e' La Sapienza, un'universita' fondata, tra l'altro, proprio da un pontefice."
perche' non citano quale pontefice??? di carta ce n'e'... perche' e' Bonifacio VIII!!!

ciao a tutti
fateci sapere la vostra posizione...
d


Ratzinger e' diretto successore di BonifacioVIII mi e' stato detto da gente che se ne intende...
perche' probabilmente la pensano allo stesso modo:
Nel corso del Concilio, il 18 novembre 1302, Bonifacio VIII emanò la ben nota bolla Unam Sanctam, nella quale veniva ribadito dogmaticamente il seguente concetto: «…nella potestà della Chiesa sono distinte due spade, quella spirituale e quella temporale; la prima viene condotta dalla Chiesa, la seconda per la Chiesa, quella per mano del sacerdote, questa per mano del re ma dietro indicazione del sacerdote……». Ciò stava a significare la supremazia del potere spirituale su quello temporale (pena la scomunica in caso di ribellione).

martedì, gennaio 15, 2008

Bentornato

Becco Antonio in chat, che esordisce con:


Antò:
ho letto la critica su quel film ed è a dir poco vomitevole (sta parlando di "a qualcuno piace caldo" candidato per il prossimo mercoledi' film)
me:
quale film?
Antò: cmq se proprio nn amate le belle serate allegre io l'ho già trovato.
"a qualcuno piace caldo"
me: sei Pietro?? (sgamato in tempo 2 secondi e mezzo)
Antò: No pietro è andato all'osservatorio
me: sicuro..
Antò: certo
me: cosa c'era sotto il fazzoletto? (e' una cosa che sappiamo solo io e antonino bello)
..
..
(dopo 2 minuti di silenzio)
me: sgamato
Antò: chiedo un aiuto dal pubblico :)
me: beccato il furbetto!!
Antò: è stato facile sn l'unico ke dice la verità sui vostri film
gli altri lo pensano ma nn lo dicono :)
Antò: scherzavo lo sai ke li guardo anch'io

Si vede che e' tornato..
Bentornato Pie'

lunedì, gennaio 14, 2008

Nuovo Creative ZEN, Recensione e tricks for Windows :(

Come visualizzare copertine degli album nel lettore?
Come convertire rapidamente file video per Creative ZEN?
[e a breve] Come far funzionare Creative ZEN in Ubuntu Linux?
Queste e altre risposte in questo post..

[ora anche disponibile guida a ZEN su Ubuntu Linx]


Per il mio compleanno mi e' stato regalato, dalla mia ragazza, il nuovo lettore creative zen, di cui sono molto fiero..

Purtroppo non e' ancora supportato da Ubuntu, quindi ora qui raccogliero' una serie di impressioni d'uso per quanto riguarda ZEN e Windows..

Come prima cosa il lettore e' davvero molto leggero e maneggievole, anche se si sente la mancanza di una custodia, di cui mi forniro' a breve.
Lo schermo e' molto luminoso e definito, ed e' perfetto per vedere filmati in 4:3, tipo serie tv (scrubs simpson ER futurama ecc..), nel momento in cui si decide di vedere un film invece bisogna scegliere se usare le bande nere o sacrificare i bordi esterni del video..

Il software in dotazione e' abbastanza completo, comprende un:

Creative Media Explorer Software di gestione dei file: tipo file manager, ma nulla di piu', non ha per esempio un gestore di tag, a questo si puo' ovviare usando mediamonkey (permette di cercare titoli e copertine degli album in internet in automatico e salvarli direttamente nei tag degli mp3 cosi vengono visualizzati nel lettore quando si ascolta una canzone) oppure tag&rename ( che permette di editare tag fino al livello 4, inserendo immagini negli mp3)
Nota: Tag&rename e Mediamonkey non sono gratuiti.. per questo c'e' EasyTag for Ubuntu Linux

Creative Video Converter Software di conversione video: che pero' converte solo in formato wmv, ed e' invero assai lento (circa 1 ora in media per un film di 700 Mb), a questo proposito consiglio Super C che permette di convertire direttamente in formato avi con codec DivX e Xvid, e che quindi diminuisce drasticamente i tempi di conversione attestandosi su una mezz'ora circa..

Creative auto update:
aggiorna tutta la suite e il firmware del lettore
nota: se scegliete la versione europa quando lo chiede avrete una limitazione nel volume massimo in cuffia per le leggi vigenti in europa

A breve guida Linux!!

Recensione Hardware Upgrade
Thread ZEN Hardware Upgrade Forum

torna a Ds&Mv Home

Vediamo se ho capito

Allora vediamo se ho compreso appieno le funzionalita' dei tag..

Cmq vorrei spezzare una lancia in favore dell'utilissimo tag stikers, che rappresenta l'essenza del nostro blog come piu' o meno 42 rappresenta l'essenza dell'univeso..

Ecco tutto!

P.s. mai piu' un tag a sproposito..

Drupal + aruba si può

Sì, si può...
allora per prima cosa non usate gftp, altrimenti bestemmierete parecchio perchè non vi parte l'installazione di drupal... è probabile che gftp, per quanto mi dispiaccia dirlo perchè lo amo..., non collabori bene con aruba. Quindi mettete FireFTP per firefox (anche usare firefox mi ha un po' disturbato perchè generalmente uso epiphany) o usate un qualsiasi programmino che funzioni con aruba...


Una volta fatto questo è importante che mettiate nella root di drupal un file che si chiama php.ini, posto di seguito il contenuto del mio...

register_globals = 0
post_max_size = 50M
track_vars = 1
short_open_tag = 1
magic_quotes_gpc = 0
magic_quotes_runtime = 0
magic_quotes_sybase = 0
arg_separator.output = "&"
session.cache_expire = 200000
session.gc_maxlifetime = 200000
session.cookie_lifetime = 2000000
session.auto_start = 0
session.save_handler = user
session.cache_limiter = none
allow_call_time_pass_reference = On
memory_limit = 26M

fate attenzione alle virgolette che ci sono, rieditatele, non so come le mostri blogger...
scusate la valanga di post ma se non scrivo subito poi mi dimentico.
d

Chiaramente non mi assumo nessuna responsabilità per lo sputtanamento del vostro sito... nel caso in cui siate così abili da ucciderlo.

edit: vedete anche questo post.

A difesa dei miei tag

È da un po' di tempo che marco mi rompe pe ri miei tag... allora:
1 - sono stato io il primo a usarli e quindi all'epoca ho scelto quello che mi veniva in testa (michele ancora non tagga e anche tu spesso ti dimentichi...)
2 - i miei tag hanno un senso, e ora ve lo illustro (ovviamente mi riferisco a quelli contestati):
-- Vita Sociale : indica tutte quelle cose della mia vita che faccio solo perché "devo", perché "si fa così", devi sorridere essere "carino e coccoloso"... generalmente un post taggato Vita Sociale ha una connotazione negativa intrinseca
-- Vita Vera : indica tutte quelle cose della mia vita che faccio perché mi piacciono veramente... le mie passioni. Generalmente un post taggato Vita Vera ha molto spesso una connotazione positiva intrinseca
-- psiche : chiamarlo "seghe mentali" non mi sembrava fine... self explaining

se c'è altro che non vi va bene basta dirlo, vi spiegherò le mie motivazioni...
ovviamente non sono stato io a fare il tag più inutile della storia dell'umanità: stickers!
(Contest che cacchio vuol dire???)
d

sudo swapoff /dev/brain + Tips per Ubuntu - seconda parte - la swap

Appena fatto lo scritto di fisica statistica, sono devastato...
ero in bagno e pensavo "adesso devo proprio andare a deswapparmi" quinid mi è venuta la fantastica idea di fare un secondo post sul tema "Ubuntu tips & tricks" anche s evale per qualsiasi distro linux (immagino)...


Un mio sfondo per gnome attualmente in pending... intanto potete scaricarlo dal link assieme ad altri... Licenza CC-BY-NC-ND

Diamo un'idea umana di cosa sia la swap a chi pensa che sia un nuovo wafer della loacker...
La swap è una parte di disco che fa la medesima funzione della ram; voi ora direte, ma allora a che cazzo serve la ram? ram vuol dire "random access memory", la differenza sta (notevole differenza) nei tempi di lettura e scrittura: la swap è una ram mooolto lenta.

Ora:
potete montare e smontare (attivare e disattivare perchè in realtà la swap non si monta da nessuna parte, il mount point recita: none) la vostra swap in ogni momento della giornata, notte inclusa... ;-)
comandi da dare (dovete scriverli in un terminale ;-) ):
sudo swapon /dev/sd#
sudo swapoff /dev/sd#
con al posto del # il numero della partizione che volete montare.
Se non sapete che fare, e non avete fatto boiate nell'fstab basta che dai un bel
sudo swapon -a
o analogamente
sudo swapoff -a

in ogni caso se avete problemi basta che digitiate su terminale il mitico: man swapon

sono finito... sudo swapoff /dev/brain
d

domenica, gennaio 13, 2008

Statistiche blog - Distribuzione OS e browser

Alcuni giorni fa (l'11 gennaio) mi è venuto il ghiribizzo di fare questo:

11 gennaio 2007

Come si vede Win detiene ancora una larga maggioranza di utenti... ho ricontrollato adesso, tanto per essere sicuro (in questi giorni abbiamo avuto un bel po' di ping da utenti generici grazie al post "Io sarei dovuto essere leggenda" quindi non ci sono solo nostri amici nerd...)

13 gennaio 2007

A due giorni di distanza la supremazia win rimane :-( ...aspettiamo e vediamo.

Invece ciò che più vede la debacle di redmond è il browser web che i nostri visitatori usano...

11 gennaio 2007
e

13 gennaio 2007
Best regards
d

Tips per Ubuntu - prima parte - files di configurazione da salvare

Ho iniziato a scivere una guida alla personalizzazione di ubuntu, ma ho poco tempo, quindi non so quando mai sarà finita... l'idea vincente è quella di pubblicare di tanto in tanto qualche post sul blog, poi la collezione di questi farà la guidina e viceversa (dato che ho iniziato a scrivere la guida prima che avere questa fantastica idea...)


Un mio sfondo per gnome attualmente in pending... intanto potete scaricarlo dal link assieme ad altri... Licenza CC-BY-NC-ND

Il primo post a riguardo parla di:
Files di configurazione da salvare da qualche parte si sa mai sfiga... o piallatura.
Salvatevi i files che vi elenco in una cartella nella vostra home oppure dove più vi piace... i files incriminati sono:

- l'fstab, la tabella dove è scritto l'elenco delle partizioni del vosto disco, o meglio dei devices con il corrispettivo mount point. Ora non è più così utile come un tempo salvarvi questo file perchè Ubuntu fa le cose per bene di solito... Ubuntu da un pò di tempo a questa parte usa gli uuid, a me non piace tanto il mio fstab così, e di solito lo riedito. Fate dunque un bel cp /etc/fstab ... (i puntini in grassetto indicano la cartella di destinazione)
non fa male se copiate anche /etc/mtab

- il file hosts. Questo perchè spesso il network-manager lo sovrascrive (questo capita a molti miei amici, chissà se qualcuno lo ha segnalato al team di sviluppo???) non so perchè, non si sa come... perdendo il nome del vostro pc scritto il parte a "locahost", anche se nel manager grafico lo trovate scritto... questo causa un rallentamento immediato del vostro pc che per fare qualsiasi cosa si blocca in problemi esistenziali del tipo "whoami?". Stringendo... fate un bel cp /etc/hosts ... (non è necessario salvarlo se sapete com'è fatto questo semplice file...)

- Non può macare una copia di sources.list per i vostri repos personalizzati... sarebbe ottimo che vi scriveste da dove scaricare anche le gpg così non perdete tempo al reinstallo, oppure ve le salvate sul pc.
Un bel cp /etc/apt/sources.list ...

- Un file ancora sensibile allo smanettamento è l'xorg.conf... quindi appena trovate il nirvana visivo, date un bel cp /etc/X11/xorg.conf ... per scongiurare sfighe, si sa mai. Necessario!

- Se avete reti un po' ostiche come quella del nostro dipartimento vi consiglio di copiare abilmente /etc/network/interfaces perchè a volte è proprio una rottura riconfigurarsi la rete... anche se devo dire che il nuovo network manager funzia bene aparte il problemino del file hosts sopra citato.

Per personalizzare alcune cose tipo:
- disco usa /etc/hdparm.conf
- robine all'avvio /etc/init.d/bootmisc.sh
- lista di boot /boot/grub/menu.lst (se sei un tipo casinaro... salvati anche questo...)


alla prossima
d

venerdì, gennaio 11, 2008

Auguri!!


Allegro anniversario!
Arrivati all’agognato avvenimento, andremo adesso ad analizzare accadimenti antecedenti all’attualità.
Avesti alba anni addietro. Andasti all’asilo, allevato adeguatamente.
Acne abbruttì adolescente apatico, allorché accogliesti amore ad arti aperti.
Adesso all’ateneo apprendi argomenti assai ardui, anelando all’analisi astrofisica.
Arriverai, allora, adulto, all’ambita affermazione.
Amici attendono.
Auguri!

davide
michele

Io sarei dovuto essere leggenda

Nota: se avete intenzione di leggere il libro, e ve lo consiglio, non leggete avanti..


Se c'è bisogno di stravolgere completamente il significato di un opera per farla rientrare nei canoni classici del film americano di azione (eroe che ce l'ha veramente lungo, e a stelle e strice per giunta, che salva il culo a tutti con una marea di proiettili sparati), allora c'è proprio qualcosa che non va..

Ero sinceramente curioso di vedere come avrebbero trasposto il bellissimo libro di Richard Matheson.. Un libro non facile, che narra della “vita” dell'ultimo essere umano Robert Neville.
Una vita fatta di meticolose precauzioni per sopravvivere, prese ogni giorno, costantemente, costantemente da solo, per difendersi da una massa di semi uomini contagiati da un virus che li rende simili a vampiri che li costringe al sonno di giorno e la veglia la notte, in cerca di cibo.
Un virus che uccide ogni forma di socialità e che lascia intatti solo gli istinti primari conservando dell'uomo solo un intelletto volto al male..
Loro si radunano al calare del giorno fuori casa di Neville a urlargli che lo prenderanno, che gli fracasseranno il cranio e beranno il suo cervello, a urlare come gli animali che son diventati, destino vuole che quello che più si accanisce nelle urla, sia proprio il suo vicino di casa, il suo migliore amico.. Una vita grama non vi pare?
Non entrano solo perchè la sua casa è cirondata da aglio e lampade ad ultravioletti che li tengono lontani..
Solo alla luce del sole lui può muoversi liberamente, per cercare viveri e benzina per il generatore, ma quando esce lui fa anche qualcosa d'altro, lui li scova, lui li trova quando sono addormentati e li pianta un picchetto nel cuore per ucciderli ( e qui la similitudine con i vampiri si fa completa).


Nota postuma: Se ora vi e' venuta voglia di leggero LEGGETELO!! e non andate avanti perche' ora rivelero' parti importanti della trama..

Poi arriva lei, la trova in un campo, la rincorre, la prende, è umana, è viva, è un sogno!
La convince a rimanere con lui.. Ma chi è questa donna.. Dice di essere una sopravvissuta, dice che ce ne sono altri.. Non dice il vero! E' una agente segreto di una società nata nell'ombra, mezzi uomini e mezzi vampiri, parzialmente immunizzati da un vaccino.
Una società che vive nel buio, ma pur sempre una società
Una società che ha un problema: lui!

Lo vengono a prendere sono troppi e armati fino ai denti, ne uccide qualcuno ma lo prendono ugualmente.
Perchè?
Perchè ora è lui il vampiro è lui l'uomo nero di questa società che va formandosi, è lui la leggenda, e verrà giustiziato per questo..

Il film e' invece una sorta di resident evil con lieto fine, nulla piu'..

Intendiamoci è solo un libro di fantascienza, ma la sua forza sta nel fatto che fino alle pagine conclusive tu sei con Robert Neville. Tu cazzo andresti di persona a fare il culo a quei bastardi, e invece alla fine ti viene buttato in faccia che le cose possono non stare così.
Perchè se tu sei loro, lui è quello che durante il sonno viene e ti porta via, o si porta via i tuoi cari, li uccide nel sonno, senza motivo alcuno.

Vi chiedete perche questo fa paura all'america?

Hanno tanta paura che gli americani possano soltanto immaginare di immedesimarsi nel prossimo, da trasformare un bel film in un polpettone tutto azione e lieto fine, con eroe immolato alla patria e bandiere sventolanti?

Si



Ritorna a Ds&Mv Home

giovedì, gennaio 10, 2008

Sunset Boulevard - LunedìFilm di Mercoledì

Il “LunedìFilm di Mercoledì” di ieri è andato decisamente bene. Sunset Boulevard si è rivelato un grandissimo film. Drammatico, cupo, capace di trasmettere nello spettatore (soprattutto in quello più empatico) un senso profondo di disagio.
Una pellicola sull’incapacità dell’uomo di affrontare le difficoltà (gli insuccessi professionali, il declino) e sull’impossibilità di un riscatto finale.
Insomma, allegria e ottimismo a palate!
Tanto di cappello a Wilder, che firma uno dei suoi film più belli, prima di passare alle splendide commedie degli anni successivi (L’appartamento su tutte). Si potrebbe dire il percorso inverso di quello seguito da Woody Allen, cresciuto con le commedie per poi approdare alla Tragedia con gli ultimi Match Point e Cassandra’s dream (il quale, ne sono sicuro, piacerà alla follia al nostro Velliscig…).


Vivere
Illusioni,
Anni
Lontani
E
Delirare.
Ecco
La
Tragedia:
Recitare
Ancora,
M
a
Ormai
Nessuno
Ti
Osserva.

mercoledì, gennaio 09, 2008

Non giudicateci male

Ecco una scena tipica delle bellissime, e purtroppo ormai finite, vacanze di capodanno a Cuneo..oppureEd invece dall'altra parteMa non giudicateci male.. Essere inguardabili costa molta fatica..

il lunedi' film di mercoledi' e' questo mercoledi': oggi

Quindi Qualche idea.. Alle 8

Michelino aveva qualche idea mi disse..

martedì, gennaio 08, 2008

S-Files: Emergenza rifiuti

Sono sgomento, sbigottito; sembra senza soluzione ‘sta “situazione spazzatura”.
Stanotte si sono svolte sconcertanti sassaiole; stuoli scellerati si sono scagliati sulle Squadre Statali.Si sfasciano scooter, si sfondano saracinesche.
Scopo?
Stare senza spazzatura.
Sembra semplice!
Strillano, strillano, senza suggerire soluzioni. Solamente sperano sgombrare sporcizia.
Sistema sbagliato.
Sì, sì, sarà sicuramente spiacevole “sciare” sui sacchi sudici (schifoso slalom), soprattutto se spostandosi sulle strade si scorge sinistro scenario.
Sebbene sarebbe soddisfacente separare sporcizia. Serve smistamento spazzatura!
Se si scartano senza senno scovazze, successivamente sorgerà sventura.
Se soltanto ‘sti sudisti si sforzassero…

Secondo: servono siti stoccaggio, subito!
Successive soluzioni saranno stabilite…
Seppiatelo, signori: state scherzando sulla salute sociale!
Se seguita stallo, sudiciume sopravanzerà, stranieri scapperanno, sarà sfacelo.

Speriamo spunti saggezza, sennò…

Saluti.

Ex Falso, Gestione id tag della mia musica (for Ubuntu linux)

Ora che possiedo un eccezzionale nuovo (il primo in realta') lettore mp3, mi trovo costretto a riorganizzare la mia libreria musicale, sopratutto i tag integrati nei file mp3..

Dopo averne provati una moltitudine sono d'accordo con me stesso nel ritenere che Ex Falso (disponibile nei repo ufficiali di ubuntu, anche installabile da aggiungi/rimuovi programmi) sia uno dei migliori..

Permette di Editare i tag di grandi quantita' di file, ha un ottima interazione con l'utente, e'molto intuitivo, permette inoltre di rinominare i file in base ai loro tag.

Ottimo per riorganizzare la vostra libreria..

Antonino is online

Non serve piu', la scheda di rete e' stata rimediata, era dietro dei libri in camera mia..
Il "nuovo" desktop da me fornito va che e' una meraviglia..

p.s. il Pie' (quando e se tornera') e Eugenio sono interdetti all'acesso fisico al mio pc

sabato, gennaio 05, 2008

We skipped the light fandango

Ossia una canzone che cercavo da molto tempo, colonna sonora di moltissimi film, tra cui New York stories, che ho visto iri sera e che mi sta quasi facendo rivalutare Woody Allen.. quasi..

La canzone si chiama: A Whiter Shade of Pale, dei Procol Harum.
Ascoltatevela..

Un Ateo a Natale

Preambolo: posto ora perchè prima non ho avuto l'occasione di una rete col mio pc... non rileggo nemmeno quello che ho scritto la notte di Natale, ve lo beccate voi come me... ciao d

Sequel di "una poltrona per due", attesissimo post del momento più magico dell'anno...
Initolarlo "Natale a Rigolato (il fiore della Carnia)" penso avrebbe provocato sconforto e rabbia in tutta la Carnia, visto che si sarebbero trovati indicizzato nei motori di ricerca un post anticlericale con questo titolo... ammetto un po' fuorviante. Niente paura... non vogliatemi male.

Chiesa vecchia di Ludario - tramonto del 28 gennaio 2008 (davide)

Beh passiamo al dunque. Sono a Rigolato con i miei amati genitori, è il 24 dicembre e io faccia finta di nulla (anzi sinceramente non avevo ben capito che era il 24), loro però "nell'ombra bramano" (cit.) la messa di mezzanotte celebrata in riguladot stretto. Io in realtà me ne starei volentieri a casa al calduccio (fuori fa almeno -2°C e dentro abbiamo appena toccato i 16°C... fatemeli godere!) a guardarmi qualche bel video dei miei idoli del rock progressive, such as gli ELP; chiama manu e mi convince che alla fine potrebbe essere interessante (ma c'è la marcia dei pinguini su raiuno, come non vederlo!!?), che muovere il culone non mi farebbe male (...ehm sì ma preferirei muoverlo a +10 non a -2, e poi mi si congelano i datteri!!), che è folcloristico (beh su questo possiamo essere d'accordo... la tradizione...), che così per un po' avrò qualcosa di cui lamentarmi (...scaltra mi ha fregato!)... in effetti questa prospettiva mi alletta, e poi ci saranno i bambini con le alette... ah beh sì... i bambini con le alette non li perderei per nulla la mondo!
Arruolato nell'esercito del Signore corro in camera a rinforzare le coperture agli arti inferiori... zio tarallo se fa freddo!
Passamontagna (quello della vespetta) e guanti, giubbotto serio, scarpe non quelle che "tengono freddo"... son pronto, almeno fisicamente.
Si va in piazza che ci sono i bambini, quelli delle alette di prima; la processione parte dalla piazza di Rigolato e termina in chiesa a Ludario. Arranchiamo dunque sulla montagna, si sa, il pellegrinaggio è parte integrante dell'atto di fede (che cazzo ho detto??? mah parole senza senso, sensa senzo, sanza renzo, lucia, l'ucia...) (cit. per molto pochi e che tra l'altro nemmeno leggono il blog).
Arrivati nel luogo di preghiera preposto per la celebrazione del SS Natale, entriamo e prendiamo posto... bella la Chiesa, son stati proprio bravi... garofani rossi dappertutto... ma nasce Gesù o invochiamo Craxi??? (si stava meglio quando si stava peggio??? no no... non sembra un raduno di quelli...)
Gli abitanti di Rigolato (riguladots pò!) si lanciano in canti tipici con le tipiche terminazioni che tanto ci rendono felici, giunte in superfici(e) non ci piaccion più (cit.) - such as Signuor, Diuo, amuor etc etc... poi non so, ero distratto, stavo pensando che mi piacerebbe scrivere una guida su come personalizzare la propria ubuntu (cosa che inizierò a fare appena finisco questo post); so solo che è partito uno a cantare qualcosa in gregoriano che non avevo mai sentito (strano) e sembrava tanto uno di quei canti arabi (forse anche perché il cantante era piuttosto stonato e sembrava stesse rivisitando il tetragramma secondo la musica dodecafonica), cosa che mi ha fatto sorridere, sapesse il Pastore Tedesco che qui fanno un po' come cazzo gli pare... e che poi tutte le religioni si assomigliano, inutile fare gli schizzinosi.
Il prete ha fatto una predica del tipo "Ci sarebbero tante cose da dire, ma non vi sto qui a tediare, forse perché non so cosa dire, forse perché ne ho anche io le palle piene di dire puttanate... vogliatevi bene, il Signore vi vuole bene e anche se non sembra che voi ne abbiate bisogno, ne avete... viva il Papa, la Madonna e il Siguor, baci e abbracci, buon natale, salutate tanto a casa... come sta la suocera? tutto bene? tanto felice... ah sì? beh me la saluti tanto... arrivederci al prossimo anno... recitiamo il Credo..."
Minchia ma come fai a recitare il Credo??? Ma pensi a quello che dici o lo dici solo perché lo dici sempre??? Per me è assurdo, anacronistico, tutto questo mi risulta pacchiano, vecchio, le statuette di finto gesso, la vecchina con la permanente e il prete intabarrato nel suo bel vestito "pensate ai bambini più bisognosi".
Anche questo momento se ne va... e a me tutto questo rosso che c'è in chiesa mette buonumore, anche se dentro mi sento al posto sbagliato nel momento sbagliato, perché sono andato a messa? Penso curiosità... vedere che l'effetto che fa dopo anni che non siedo tra il pubblico...
Mi imbarazza un po' stare lì e vedere i miei che dicono queste cose, la vecchina della permanente che sta in piedi per un caso fortuito, il prete che scatarra... è inverno per tutti, non è che se hai la luce dentro ti scalda anche (pochi infrarossi nella tua luce Padre).
Alla fine effettivamente sono uscito incazzato così ho un po' di ragioni per lamentarmi, grazie manu hai sempre ragione; "bella predica vero? è un tipo semplice il prete..." "guarda preferisco non commentare non sono propenso ad accondiscendere..."
Anche per quest'anno è andata. Penso però che il prossimo anno non tenterò nemmeno la via della curiosità, ne ho abbastanza.

From google.it - search img angeli

ps: i bambini con le alette quest'anno non c'erano, forse sono stati a casa mia a vedersi i miei video degli ELP... bastardi!
c'erano i bambini ma senza alette... che teneri! (ma vaff...)

Scheda di rete cercasi


Nel Pc di supporto fornito ad Antonino bello, fino al ritorno del suo,
manca la scheda di rete..
Magari qualcuno di voi ne ha una.. Fatemi sapere

giovedì, gennaio 03, 2008

La febbre del giovedì sera

Sarà la reazione per il ritorno allo studio, ma fatto stà che ho 38 di febbra..

Vi lascio con.. Il Travoltismo

mercoledì, gennaio 02, 2008

Gli INGUARDABILI

Ecco il nuovo anno ed ecco le foto chicca, oppure cacc..

Gli Inguardabili la risposta cuneese agli Incredibili

Uno degli inguardabili più temibili, il mangiatore di faguette

Notare le calzature post-moderne in sacco da scovazza..

Ram

Arrivata, provata... la retrocompatibilità mi ha ciullato, quindi:

vendo ram sodimm pc3200 (ddr400) a 50 euri fatevi sotto!
oppure la scambio per 1gb pc2700 ddr333

mandi

d


(urgente)

martedì, gennaio 01, 2008

giochi con le parole

Per la categoria "giochiamo tutti assieme" forwardo una mail di un amico di fisica, mi scuso subito pe ril ritardo, ma a casa non ho una connessione internet e devo arrangiarmi.
Cologo l'occasione per un fastidiosissimo "buon anno"!
ciao
d

ciao davide,
  ora provo a descrivere quel giochetto con le parole del quale ti
parlavo l'altro giorno.
Non è affato semplice da risolvere, ma secondo me molto carino.
Bene, spero sia semplice da capire, bisogna scegliere due parole,
preferibilmente del vocabolario italiano, con lo stesso numero di
lettere. Ad esempio CENTO e MILLE.
Ora partendo dalla parola CENTO sostituendo una lettera alla volta, e
mantenedo un significato reale nella parola successiva, bisogna
arrivare alla parola MILLE, questo ovviamente passando per il minon
numero di parole possibile.

per esempio: CENTO - VENTO - VINTO - ....... - .... ..... .... - MILLE

ciao ciao, Luca.