martedì, gennaio 15, 2008

Bentornato

Becco Antonio in chat, che esordisce con:


Antò:
ho letto la critica su quel film ed è a dir poco vomitevole (sta parlando di "a qualcuno piace caldo" candidato per il prossimo mercoledi' film)
me:
quale film?
Antò: cmq se proprio nn amate le belle serate allegre io l'ho già trovato.
"a qualcuno piace caldo"
me: sei Pietro?? (sgamato in tempo 2 secondi e mezzo)
Antò: No pietro è andato all'osservatorio
me: sicuro..
Antò: certo
me: cosa c'era sotto il fazzoletto? (e' una cosa che sappiamo solo io e antonino bello)
..
..
(dopo 2 minuti di silenzio)
me: sgamato
Antò: chiedo un aiuto dal pubblico :)
me: beccato il furbetto!!
Antò: è stato facile sn l'unico ke dice la verità sui vostri film
gli altri lo pensano ma nn lo dicono :)
Antò: scherzavo lo sai ke li guardo anch'io

Si vede che e' tornato..
Bentornato Pie'

5 commenti:

Pietro ha detto...

ringrazio sentitamente per il benvenuto,
cmq le tue parole mi hanno profondamento colpito e in una delle mie poche e vane pause di riflessione ho scoperto ke: pur stando da neanke 2 giorni ho avuto screzi già cn tre persone.
sentiti ringraziamenti per avermi lasciato usufruire del mezzo elettronico
piè

Marco Velliscig ha detto...

Ti vogliamo bene cosi' come sei..

michele urbino ha detto...

Sono lieto di vedere che io e Piè siamo sempre d'accordo su tutto!
Dopo l'animata (ma costruttiva) discussione sui rifiuti, se ne apre una sui capisaldi del cinema.
Comunque a me piacciono le discussioni, quindi non vedo l'ora di interagire di persona.
Veniamo all'argomento "A qualcuno piace caldo".
Non so dove tu abbia letto una critica "vomitevole" del suddetto, ma siccome mi pareva strano ho tosto consultato i due piu autorevoli dizionari del cinema.
il Morandini 2003: 4 stelle su 5
il Mereghetti 2008: 4 stelle su 4
Ma al di la dei giudizi altrui che lasciano il tempo che trovano, il mio parere è che "Someone like it hot" sia un bel film. Intendiamoci, non è "Schindler's list" o "C'era una volta in America", ma se si parla di commedie ha sicuramente qualcosa da dire. E sono convinto che una commedia fatta bene sia meglio di molti film mediocri che si prendono troppo sul serio.
Comunque, avendolo già visto, probabilmente diserterò la prossima proiezione, dedicando qualche fruttuosa ora allo studio pre-esame.
A questo punto mi sento di consigliarvi una soluzione di compromesso: restate su Wilder (che ha già dato dimostrazione di abilità con "Viale del Tramonto") ma passate a "L'Appartamento". Una commedia agrodolce MOLTO bella, direi la più bella del regista.
Ho fatto avere ad un mio "corriere" una copia del film...
Fatemi sapere.
Ciao piè!

m.

Marco Velliscig ha detto...

Non preoccuparti michelino vedremo qualcos'altro.. Ma non toglierci il piacere della tua presenza..

pAdU ha detto...

http://www.mymovies.it/filmografia/?r=82
c'è l'imbarazzo della scelta... e sono tutti molto belli (garantito!), specialmente le commedie con Jack Lemmon. Consiglio perciò, oltre a "L'appartamento" anche "Prima Pagina" in cui si ricompone la celeberrima "Strana Coppia" con Walter Matthau.
Risate assicurate!
Ultima segnalazione su billy Wilder, per gli amanti del più classico noir c'è un bel film che ho gustato dall'inizio alla fine: "Testimone d'accusa", con Marlene Dietrich e Charles Laughton.
Buona Visione ;)
p.