martedì, dicembre 11, 2007

Lunedi' Film non obbligatorio

Prima di dare il via alla recensione del "Buio oltre la siepe" vorrei ricordare a tutti che al lunedi' film, nato da un "bisogno" comune, non e' obbligatoria la presenza.
Nasce e vive soprattutto perche' riteniamo sia bello vedersi un film insieme (spesso deciso preventivamente), magari dopo trovare il tempo di discuterne, perche' ci troviamo bene come gruppetto di amici spara stronzate (e perche' la pasta di Antonino e' proprio buona).
Inoltre la partecipazione non conferisce punti intellettualita'.


Detto questo "Il buoio oltre la siepe" e' proprio un bel film, uno di quei film che vanno visti quando si e' bambini, anche perche' la maggior parte della storia riguarda due fratellini, ed e' principalmente vista dai loro occhi.

Il film e' del 1962 in bianco e nero, ma non mi e' sembrato particolarmente "lontano" da un film moderno, anzi forse ha una delicatezza nel raccontare che ormai manca al nostro cinema.

7 commenti:

Michele ha detto...

Ma come?!?!?!
Niente punti intellettualità?!

Io sapevo che c'erano e che alla fine del terzo anno li convertivano tutti in crediti!
1 CFU ogni 5 film. E per i primi 10 fortunati in omaggio un simpatico portachiavi con l'effige di Antonio!

Se le cose non stanno così straccio la tessera del LunedìFilm!

Comunque parlando del Buio oltre la siepe devo dire che mi è piaciuto. Una storia formativa come usava in quegli anni ma senza scivolare nella retorica buonista.

Certo dal punto di vista tecnico niente di nuovo. Non aspettatevi regie artistiche alla Kubrick o Hichcock. Però è un bel film.

A questo punto mi sento di consigliare agli assenti l'omonimo libro di Harper Lee (che se non ricordo male è una lettura molto veloce...)

Al prossimo "LunedìFilm non obbligatorio"!

Blanco ha detto...

sigh... anche io speravo di tirar su punto intellettualita' facili.

poi li mettevo sul mio curriculum oppure potevo usarli per bullarmene con le ragazze (oramai la storia delle birre trappiste inizia a essere un po' banale)

Marco ha detto...

ciao giovani cineamatori,
sono contento che il lunedìfilm non abbia l'obbligo di fequenza, così anche uno che finora è latitato come me può sperare di aggregarsi a questa bella iniziativa...

anzi vi propongo anche un bel filmino, che non ho mai visto, per la prossima volta (a cui spero di partecipare):

Nashville (di bobbino Altman)

saluti
marc del vicolo

Marco Velliscig ha detto...

Mmmmh Nashville era gia' stato proposto.. direi che si potrebbe adottarlo..

Michele ha detto...

Ma come?!
Il venerando Velliscig che accetta una candidatura di Altman?
Che cosa è successo?!

Marco riprenditi!!

E poi perchè quando lo propongo io metti il veto?!
Mmm

Marco Velliscig ha detto...

Noooo non ero io quello! Altman mi ha rubato l'account e' si e' autocandidato!!

Maledetto

Cmq detto questo se e' cosi' richiesto chi sono io per oppormi..

davide scaini ha detto...

marco, vorresti dire che il commento:"Mmmmh Nashville era gia' stato proposto.. direi che si potrebbe adottarlo.."
non l'hai fatto tu? impossibile ci sono due punti al posto di tre... o sei tu o è uno che ti imita molto bene.
d