giovedì, gennaio 01, 2009

Diritto romano

Cercando del materiale per il mio simpatico esame di diritto privato, mi imbatto in questa notizia:

Città del Vaticano, 30 dic. (Apcom) - Dal primo gennaio il Vaticano vaglierà le leggi italiane e i trattati internazionali prima di recepirli nel proprio ordinamento. Lo stabilisce una nuova legge promulgata dal Papa sulle fonti del diritto vaticano. Il diritto italiano può infatti cozzare, secondo la Santa Sede con "l'immutabilità dei concetti e dei valori" difesi dalla Chiesa su tematiche come la vita e la famiglia (basti pensare al tema del divorzio e delle coppie gay). Tre i motivi indicati dall''Osservatore romano' per spiegare l'adozione della nuova legge, che cancella l'invalso principio di "recezione automatica" della legislazione italiana oltre le Mura leonine. "In primo luogo il numero davvero esorbitante di norme nell'Ordinamento italiano, non tutte certamente da applicare in ambito vaticano; anche l'instabilità della legislazione civile per lo più molto mutevole e come tale poco compatibile con l'auspicabile ideale tomista di una 'lex rationis ordinatio', che, come tutte le operazioni dell'intelletto, cerca di per sé l'immutabilità dei concetti e dei valori; e infine un contrasto, con troppa frequenza evidente, di tali leggi con principi non rinunziabili da parte della Chiesa.

In sintesi, da quest'anno il Vaticano non recepirà più automaticamente le leggi italiane, fino a ieri fonti del proprio diritto.
Insomma, il Papa è più avanti di noi!
Quando lo Stato Italiano smetterà di "recepire" automaticamente le leggi della Chiesa?

m.

6 commenti:

paolo ha detto...

beh?? che fine ha fatto pietro???
io sono pronto...

Pietro ha detto...

ti accontento subito, eccomi qua....cmq penso ti sia fatto un'idea sbagliata su di me: nn sn un integralista dogmatico filo-papale in tutto e x tutto...e in questo caso nn si può far altro ke dar ragione a michele, anche se ci sta bene una frase di Luttazzi: "Se Buttiglione(e chi cm lui) è cristiano devo dedurre ke Gesù nn lo fosse"; in altre parole la stupidità(x usare un eufemismo visto ke si parla di rocco) nn sta in ciò ke dice il papa(ke bene o male difende ciò in cui crede) ma in coloro ke cercano di applicarle cm legge

Pietro

pAdU ha detto...

ahi ahi abbiamo un cattolico modernista tra noi! attento Pietro in altri tempi per molto meno ti saresti beccato una bella scomunica...rileggiti il Sillabo, ti aiuterà a correggere i tuoi errori.

paolo ha detto...

scusate, ho avuto un po da fare...

buttiglione. per tutti i liofanti, ero quasi riuscito a rimuoverlo!

"gran bel dente!"

Pietro ha detto...

penso ke in altri tempi molta gente avrebbe preferito la scomunica :).
X quanto riguarda il Sillabo x nostra grazia Rocco & i suoi fratelli nn lo conoscono altrimenti il MedioEvo sarebbe una luce in fondo al tunnel.....

Giacomo ha detto...

agh-ghiacciante