giovedì, febbraio 21, 2008

Cuore Selvaggio

O anche: ma perche diavolo continuano a far fare film a David Lynch!!


Nessuno puo' contestare il fatto che David Lynch sia il maestro dei film brutti senza compromessi..
Una storia inesistente, dialoghi scritti da un bambino psicolabile e un direttore della fotografia con le visioni, formano il nucleo pulsante di questo film che lascia imbarazzati per la sua magistrale bruttezza..

Sailor: Ti ho mai detto che questa giacca di serpente rappresenta per me il simbolo della mia individualita', e della mia fede nella liberta' personale?
Lula: Almeno cinquecento volte.
Marietta: Ci puoi scommetere il culo che lo faro'!
Johnnie: Cazzo.

Streghe dell'est svolazzanti, una buona mezz'ora di scene di sesso e di incendi che si alternano senza posa sullo schermo, rivelazioni finali di un teppista cinese obeso inquetantemente somigliante a uno degli heroes, incidenti stradali casuali e insulti gratuiti occuperanno per sempre un posto nel mio cuore selvaggio con il tag "Cazzo boia perche' mai do retta a Blanco quando mi consiglia un film"

Unica nota positiva: ottima prova di attore del Vomito, che con i suoi silenzi trasmette tanto, forse troppo, distinguendosi per contenuti dal resto del cast..

5 commenti:

Marco Velliscig ha detto...

A breve nuove citazioni dal film

paolo ha detto...

non lynch. per pieta`.

michele urbino ha detto...

Se Marco e Giulio sono d'accordo, propongo per David la tessera onoraria del Club degli Inguardabili.

Marina ha detto...

quoto in pieno michele! il mio primo lunedi film d mercoledi rovinato da lynch... sigh...

Flo ha detto...

Ovviamente concordo con Marco; per fortuna eravamo in cinque a vederlo e abbiamo riso come scimmie urlatrici, altrimenti c'era da tagliarsi le vene.

Segnalo che questo film ha vinto la Palma d'oro al Festival di Cannes.
Resta tuttavia un film abbastanza indifendibile, a meno di non considerarlo per quello che (non) è, e cioè una visione impietosa, crudele e fumettistica dell'America di oggi.