venerdì, maggio 16, 2008

E il Cigno vola!!

Finalmente una vittoria ha coronato gli sforzi della nostra squadra..
In 7 contati si inizia la partita, dalla nostra parte si segnalano le assenze di Luca e di Pipuzzo(Jack), dalla loro del Guf.
Una squadra la nostra che scende in campo notevolmente difensiva, con me e il Bourba dietro, Davide e Mirco ali, Fabri in cenrto e il Cigno in attacco.
La partita comincia bene con un gol nostro, dopo appena 2 minuti, nato da una prodezza offensiva del Cigno, che con grazia e padronanza di gioco insacca un pallone non facile.
Il raddoppio arriva poco dopo in seguito ad un autogol avversario su una nostra azione offensiva.
A quel punto parte la tattica catenaccio e lancio lungo, che ci permette di portare a casa una vittoria.
Poche le azioni che hanno impensierito una difesa aiutata notevolmente sia dal centocampo che dalle ali.
La squadra ha girato molto bene sopratutto in copertura, un attacco un po statico ma che ha dato i suoi frutti, pesante come sempre la mancanza di Jack che da' qualla freschezza in piu'.
Pagelle senza nessuna pretesa
Eugenio: Ottima la prova del Cigno che oltre al gol ha creato tanto ed e' stato una spina nel fianco della difesa avversario [8 e mezzo].
Fabri: regge il centrocampo con grinta e si sacrifica anche in difesa, un ulteriore indizio che nel centro dell'attacco e' forse un po' sprecato. [8]
Mirco e Dav: due ali coi contro che corrono come ossessi tutta la partita [8]
Bourba: ruolo difficile e di sacrificio per lui, ma rimane in posizione e mi aiuta ad annullare ogni azione avversaria [8 e mezzo]

Bravi Ragazzi!!

4 commenti:

Riccardo ha detto...

Propongo un otto e mezzo anche per sanchez, che ha fatto una partita pressochè impeccabile (sportivamente non si è dato il voto...); a tutta la squadra invece un 9 collettivo per la solidità, la concentrazione e la tenuta mentale...battere i campioni in carica, seppur privi del guf, non è comunque cosa da poco. Quindi complimenti a tutti!

Eugenio ha detto...

Che poi a mio parere il cigno è stato una spina nel fianco della difesa avversaria, non tanto dell'attacco :-P

Marco Velliscig ha detto...

hai ragione correggo..

Riccardo ha detto...

Il cigno è stato una spina nel fianco di difesa, centrocampo e attacco...e anche del pubblico in certi frangenti...