mercoledì, maggio 30, 2007

Fessi

Sono qui al pc dopo la partita... domani (per voi oggi) posterò queste mi righe amare (...concedetemelo, di cazzate ne scrivono tutti...) scritte mangiando una banana -per i crampi... si va ben non ho corso un gran che ma prevenire è meglio che curare (come dice qualcuno “sta basso, tu sta basso”)- e ascoltando il favoloso “Welcome back my friends to the show that never ends, ladies and gentleman: Emerson Lake and Palmer!”.

Beh partiamo dai fatti, ormai storia del “Memorial JH”... e partiamo dal 3-1 per noi, così la facciamo breve.
Insomma gli altri fanno il 3-2, non mi ricordo come (bene se questa è la cronaca finiamo presto le scemate).
Succede che si prendono un calcio di punizione, di prima; noi giggioneggiamo per posizionare la barriera e uno dei loro tira dalla distanza e segna... 'ma, come?' 'Eh sì fessi... nessuno ha chiamato la distanza, cosa cacchio vi mettete a fare la barriera?' ...caspita mica fesso, lui... le sa tutte! E quindi noi l'abbiamo presa... nella rete.
3-3 beh quando vinciamo siamo proprio solidi! Ironia. Caso vuole che 10 secondi dopo finisce la partita quindi si va ai rigori – 'ragazzi tranquilli la portiamo a casa 'sta partita com'è vero iddio...' infatti abbiamo perso! Una parata e un incrocio dei pali ci hanno tolto il sapore della finale (bella questa frase, dovrò segnarmela).
Fessi.

Bene ora passiamo alla parte più divertente: gli eventi in campo e fuori dal campo.
Mi si consenta un preambolo: c'è chi contesta alcuni episodi d'arbitraggio (vedi la mano palese in azione d'attacco di uno dei loro, che poteva benissimo confessare... bast****), ma secondo me prendersela con l'arbitro è da vigliacchi, anche perché Colui si è esposto al pubblico ludibrio a suo rischio e pericolo e, IMHO, è stato molto bravo. Molto più divertente è prendersela con gli avversari!
(per i non nerds: IMHO=in my honest opinion)
Nota dolente.
C'è un giocatorino dell'altra squadra, che siccome non conosco per nome verrà chiamato “quello coi calzettoni bianchi” (certo gli eroi dell'antichità avevano epiteti migliori... ma ognuno ha quel che si merita, lui aveva i calzettoni bianchi), che per due motivi non mi è piaciuto affatto. Il primo è che ha dato del coglione a Marco... chi conosce Marco sta attento anche a chiedergli come va oggi... è un judoka, servono altri commenti? forse sì. Ecco Marco quando è in campo, ecco, diciamo che l'agonismo, come dire... insomma è un po' suscettibile; è incredibile come l'altro abbia scelto proprio Marco per quell'insulto, se sceglieva me era certo di portarsi a casa intero (essendo io fisicamente poco dotato)... ancora più incredibile è che Marco si sia trattenuto da spezzare al calzettone bianco entrambe le braccia e annodargli le gambe col nodo dell'amicizia. Il secondo, che sinceramente mi ha dato molto più fastidio, è che il calzettone insultava i suoi compagni... ha insultato più volte uno come Attila, che, contrariamente a quanto indicherebbe il nome, è un esempio di uomo sportivo.
Le mie incidentali sono più lunghe dei discorsi di Ratzinger, ma almeno le mie hanno un senso.

Un esempio di sportività è invece quello di Fuffo che, anche se è stato la nostra spina nel fianco per tutta la partita, a fine gara è venuto a consolarci e non ci ha riso in faccia. 10+

Ora passiamo alle pagelle. Non che io voglia fare delle classifiche, ma mi sembra doveroso dare dei meriti a chi ne ha. (nel frattempo sono passato ai Genesis, se ve ne frega qualcosa)
Fabrizio (il Doc) – Bomber della serata, quando c'era da segnare l'ha fatto – 2 gol più il rigore; magari si poteva metterne dentro qualcuno in più, però veramente niente da dire BRAVO!
Giacomo (Jack) – Ha esaltato pubblico e critica (si dice così di solito) con “il gol della vita”... un tiro dalla destra, da molto lontano, che ha scavalcato il portiere e si è infilato sotto il sette; la curva è esplosa! Oltre al gol ha dato anima e corpo (viscere incluse) alla caccia dell'avversario, non ha mai mollato. MASTINO!
Thomas (il Teutonico) – Una sicurezza sulle palle alte in difesa, ha liberato molto bene, veramente indispensabile; se abbiamo rischiato di vincere molto è merito suo: SARACINESCA!
Riccardo (Bourba) – L'altro pilastro delle Fondazioni della difesa ha tenuto gli avversari anticipandoli spesso, l'unico in grado di arginare la “spina nel fianco”. PUNTUALE!
Mirco (Pappa) – Ha corso come Maurice Green senza droga, sempre pronto a proporre per lo sprecone là davanti... non molla mai. L'uomo OVUNQUE!
Marco (Sanchez) – Non in gran spolvero come la scorsa partita, ma si merita un +4 al voto (che non c'è) per l'autocontrollo dimostrato. ICEMAN!
Michele (Puppo) – Il portierone, in campo ha fatto delle belle cose, due ottimi salvataggi che gli fruttano onore... e una maglia sicuramente da lavare a lungo. Fuori dal campo si è distinto per la sua determinazione nel non voler condividere la sua incazzatura con un avversario deciso a stringergli la mano; il Puppo era incazzato perchè reputava l'altro 'antisportivo' e non voleva dargli la mano... BULLDOZER!
I panchinari: Eugenio e io (Davide)... quando c'è stato bisogno di noi c'eravamo (quando io sono stato in campo non abbiamo preso neanche un gol... certo non ne abbiamo nemmeno fatti, ma son dettagli).

Un ulteriore voto: Tancredi (Tank). Certo non ha giocato. E non è neanche venuto a vedere. Voto negativo: siccome la scorsa partita non ha giocato, risentito, ha deciso che non avremmo più meritato i suoi piedi... caro Tank, colui che ti parla ama definirsi lo Stakanov della panchina, spesso vado alle partite e non tocco nemmeno la palla, ma ci sono sempre! (applausi) A sostenere, incitare, sfottere, ridere, insultare (amichevolmente)... ci si diverte anche se non si gioca!

Fine
d

Consentitemi un caloroso ringraziamento alla tifoseria, che si sta popolando sempre più di donne, cosa ottima e che mi fa supporre che qualcuno dei nostri, finito il JH, inizi a giocare con altre palle.
(scusate la volgarità ma non riesco a trattenermi)

2 commenti:

guf ha detto...

grazie davide per avermi scagionato.. sono convinto di avere fatto molti errori, sempre però in buona fede: se non ho chiamato dei falli è perchè non li ho visti, se ne ho chiamati di dubbi è perchè nel groviglio di corpi che mi nascondevano l'azione mi è parso di vedere un'azione fallosa..

sul recupero: tre minuti potevano essere sufficienti, ho chiamato il quarto perchè mi è parso scorretto tergiversare così tanto, a recupero iniziato, su di un calcio d'angolo, dopo un'intera partita (condotta in vantaggio) durante la quale ho continuamente invitato ad una celere ripresa del gioco.

avrei preferito giocare la finale contro di voi, se non altro per un po' di ricambio generazionale e per evitare di incontrare "calzettoni bianchi", per la cronaca Mauro.

mandi

guf

ds&mv ha detto...

guf non devi nemmeno giustificarti, il torneo deve essere (almeno per me lo è) un divertimento; già il fatto che ci sia un arbitro in campo mi fa un pò ridere...
poi la mente dei calciatori generalmente non è molto aperta, per definizione l'arbitro è insindacabile, fa parte del gioco; è come lamentarsi con l'avversario che ti ha fatto un fallo... anche i falli sono parte del gioco e se non ti piacciono stai a casa a giocare col pc (come faccio io).
Non c'è bisogno di scagionare, anzi ti si deve ringraziare; sinceramente non avrei preso il tuo posto neanche a pagamento... calzettoni bianchi è un pò irascibile...
ciao guf
d